CULTURA E EDUCAZIONE NEL MONDO ANTICO

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
LINGUA E LETTERATURA LATINA (L-FIL-LET/04)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Esaminando il pensiero degli autori antichi sul rapporto tra cultura, educazione e società, l'insegnamento si propone di offrire l’occasione di riflessioni sulla rilevanza dei valori culturali come strumento di rinnovamento della vita politica.
La lettura commentata dei testi (in traduzione) concorrerà a sviluppare le competenze critiche ed espressive e l’autonomia di giudizio degli studenti, la capacità di operare collegamenti anche interdisciplinari e di comunicare con chiarezza i risultati dell'attività di studio.

Contenuti dell'insegnamento

L’educazione a Roma tra retorica e filosofia

Nella prima parte del corso si tracceranno i principali caratteri dell’educazione a Roma dall’età arcaica alla prima età imperiale e ci si soffermerà sull’evoluzione determinata dallo sviluppo della retorica e dalla diffusione della filosofia. Il corso si focalizzerà quindi sulla figura di Seneca filosofo e sul rapporto, nella sua formazione e nell’elaborazione del suo pensiero, tra retorica e filosofia. Attraverso la lettura (in traduzione) di passi tratti dalle sue opere, si cercherà di delineare il suo pensiero educativo, con particolare attenzione ai metodi della persuasione.
I testi saranno distribuiti a lezione.

Bibliografia

Appunti delle lezioni.

Parte istituzionale:
H.-I. Marrou, Storia dell'educazione nell'antichità, trad. it., Roma 1994
oppure
S.F. Bonner, L'educazione nell'antica Roma, trad. it., Roma, Armando Editore 1986

Metodi didattici

L’insegnamento consta di lezioni frontali accompagnate da altre attività
di didattica assistita.
Le attività di didattica assistita saranno organizzate secondo le
diverse esigenze degli studenti che seguiranno l'insegnamento.

Modalità verifica apprendimento

La verifica avverrà in sede di esame finale, che consisterà in una prova orale sul programma svolto a lezione e sulla bibliografia indicata, con l’obiettivo di verificare:

- la comprensione delle tematiche affrontate nel corso;

- la capacità di rielaborare i contenuti dei testi proposti e di operare collegamenti anche interdisciplinari;

- la chiarezza espositiva, la pertinenza delle risposte rispetto alle domande poste.

La sufficienza sarà raggiunta se sarà data una risposta corretta al 60%
delle domande poste, nel rispetto dei criteri sopra enunciati.