PEDAGOGIA DELLA LETTURA E DELLA LETTERATURA GIOVANILE

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
STORIA DELLA PEDAGOGIA (M-PED/02)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Il corso, professionalizzante, si ripromette di fornire agli studenti più compiuta conoscenza dell'odierna e della trascorsa editoria per l'età evolutiva; di familiarizzarli con alcuni classici; di conferire loro competenze pedagogiche, psicologiche e didattiche atte a valutare libri per ragazzi, giornalini e altri prodotti di intrattenimento, alfabetici e non alfabetici, nei più disparati contesti educativi e in relazione alle differenti età dello sviluppo; di puntualizzare il ruolo del libro e della lettura nella società digitalica, in rapporto ai nuovi strumenti del comunicare.

Prerequisiti

Nessuno

Contenuti dell'insegnamento

Problematica socio-psico-pedagogica e criteri di scelta e di valutazione del libro per ragazzi in riferimento a contenuti, linguaggio e apparato iconografico; temi e problemi emergenti e altre questioni fondative; libro e media; responsabilità del critico, dello scrittore e del bibliotecario; autori "di svolta" al vaglio della critica e rivisitazione pedagogica di alcuni classici per la gioventù; panoramica dell'odierna produzione editoriale per l'età evolutiva, con particolare focalizzazione dell'odierna stampa periodica per ragazzi.

Programma esteso

Il corso, affrontate alcune questioni fondative, quale il problema della denominazione della disciplina e il suo ambito di competenza, si ripromette di approfondire la problematica socio-psico-pedagogica del libro per il soggetto in formazione, anche in riferimento ad altri linguaggi della comunicazione, fornendo al tempo stesso adeguati strumenti di critica e di valutazione dell’odierna produzione editoriale per l’età evolutiva. Verranno affrontate questioni cruciali quale il problema dei contenuti, del linguaggio, della comprensione e dell'apparato iconografico e si procederà alla critica pedagogica, non chiusa ad apporti multi ed inter interdisciplinari, degli indirizzi di scrittura oggi prevalenti, nonché dei più significativi autori "di svolta" e di alcuni classici della letteratura per la gioventù, con uno sguardo approfondito all’odierna stampa periodica per ragazzi e ad alcuni cartoons di più intenso consumo infantile.

Bibliografia

Testi in programma:
A. Nobile (a cura di), Pedagogia della letteratura giovanile (in corso di stampa)
G. Marrone (a cura di), Narrativa per grandi e piccini. Viaggio nella letteratura, Edizioni Conoscenza, Roma 2017.
C. Camicia, I giornalini del terzo Millennio, in preparazione.
Gli studenti che nel triennio non hanno sostenuto l'esame di Letteratura per l'infanzia e l'adolescenza a Parma concorderanno col docente, anche via mail, i testi su cui preparare l'esame.
Gli studenti frequentanti potranno sostituire uno dei testi in programma con una ricerca di approfondimento, da discutere collettivamente.

Metodi didattici

Lezione frontale, momenti seminariali, riflessioni e discussioni critiche, analisi, col supporto di immagini, di testi letterari, di giornalini e di cartoons.

Modalità verifica apprendimento

Esame orale.

Altre informazioni

Per gli studenti che lo desiderano, è prevista una visita, guidata dal docente, alla Fiera del libro per ragazzi di Bologna.