STORIA DELLA TRADIZIONE CLASSICA

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
LINGUA E LETTERATURA LATINA (L-FIL-LET/04)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

L’insegnamento permetterà l’acquisizione di avanzate conoscenze e capacità di comprensione nel campo della tradizione e ricezione dei testi classici dall’età tardo antica, attraverso il Medioevo, l’Umanesimo e i Rinascimento, fino all’età moderna e contemporanea, permettendo di sviluppare e applicare elementi originali,anche in vista di un elaborato di ricerca . Gli studenti saranno in grado di applicare le conoscenze e le capacità di comprensione acquisite anche in ambiti nuovi e non familiari, anche in un’ottica interdisciplinare, mostrando buone competenze nel collocare gli autori classici nel loro contesto storico-culturale, così da formulare giudizi autonomi e comunicare con chiarezza, utilizzando il lessico appropriato, i risultati delle ricerche affrontate. Ciò permetterà loro di sviluppare quelle capacità di apprendimento necessarie a continuare gli studi in maniera autonoma o a inserirsi proficuamente nel mondo del lavoro

Contenuti dell'insegnamento

I gemelli in scena: la commedia degli equivoci dalla teatro antico al teatro rinascimentale e moderno.

Bibliografia

Francesca MencacciI fratelli amici : la rappresentazione dei gemelli nella cultura romana ; saggio introduttivo di Maurizio Bettini
Venezia : Marsilio 1996.
Sono previste letture da Plauto Bacchides, Plauto Menaechmi, Shakespeare, The comedy of errors. Si consigliano per questi testi le edizioni BUR con testi a fronte. Ulteriore bibliografia verrà fornita durante il corso

Metodi didattici

Lezioni frontali ed esercitazioni. Gli studenti saranno stimolati a intervenire con discussioni e seminari.Supporto della piattaforma Elly per materiale didattico

Modalità verifica apprendimento

L’esame consiste in una verifica finale sugli argomenti del programma. Gli studenti dovranno mostrare competenze specialistiche nel campo della tradizione e ricezione dei testi classici, collocando gli autori classici nel loro contesto storico-culturale, Criteri di valutazione : chiarezza nell’esposizione, proprietà di linguaggio, capacità di rielaborazione dei contenuti, capacità di collegamenti interdisciplinari, uso del lessico specialistico, pertinenza delle risposte. La sufficienza sarà raggiunta in caso di risposta corretta al 60% delle domande poste. Il punteggio finale dell’esame integrato sarà la media matematica dei punteggi dei moduli di frequenza