Tirocini

Nel corso di laurea magistrale in Progettazione e coordinamento dei sevizi educativi, il tirocinio può essere effettuato nella misura di 6 CFU, corrispondenti a 150 ore.

 

Può essere svolto presso enti già convenzionati con l'Ateneo oppure presso enti individuati dallo studente e per i quali egli stesso si fa tramite per ottenere la convenzione.

 

Sulle pratiche amministrative necessarie all'avvio del tirocinio si possono consultare le apposite pagine web della U.O.S. Orientamento, Placement e Tirocini che, a livello di Ateneo, si occupa di tutti gli aspetti burocratici (convenzioni, stipula delle polizze assicurative…). Qui si possono scaricare tutti i moduli necessari.

 

Ulteriori dettagli sul tirocinio nei corsi di laurea di area pedagogica e le indicazioni sulla stesura della relazione finale che lo studente deve elaborare e consegnare sono contenuti nel Regolamento del tirocinio formativo in regime di convenzione. Specifiche istruzioni sono disponibili per i tirocini formativi nell’area Infanzia.

 

A titolo informativo, indichiamo le aree e le tipologie di servizio in cui è possibile svolgere il tirocinio. Niente vieta, però, che lo studente possa proporre servizi diversi, purché comunque di area pedagogica, a seconda dei propri interessi formativi.

 

 

AREE PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO
AREA TIPOLOGIE SERVIZI REFERENTI
Infanzia

nidi d'infanzia, micronidi, nidi aziendali, spazi bambini, centri per bambini e genitori, ludoteche, servizi domiciliari per l'infanzia 

 

Gli incontri collettivi di tirocinio (iniziale ed in itinere) sono obbligatori per l'avvio e il monitoraggio del percorso formativo. Gli studenti non saranno ricevuti individualmente (si veda PDF allegato).

Info tirocini nell’area Infanzia

- prof. Andrea Giacomantonio (A-G)
- prof.ssa Elena Luciano (H-P)
- prof.ssa Daniela Robasto (Q-Z)

Pediatria scuola in ospedale, servizi di gioco e animazione in ambito pediatrico - prof.ssa Elena Luciano
Disabili centri diurni e residenziali - prof. Dimitris Argiropoulos
Anziani case di riposo, centri diurni - prof. Damiano Felini
Dipendenza comunità, associazioni - prof. Andrea Giacomantonio

Marginalità, devianza e vulnerabilità

 

Intercultura

comunità, associazioni - prof. Dimitris Argiropoulos
Formazione professionale centri e enti di formazione, centri territoriali permanenti, formazione aziendale - prof.ssa Daniela Robasto
- prof.ssa Luana Salvarani
Famiglie, minori e adolescenti case famiglia, comunità alloggio, residenze per madri e bambini, consultori, centri di aggregazione giovanile, ludoteche - prof. Damiano Felini
Servizi culturali musei, biblioteche, archivi, progetti di integrazione dell'offerta formativa nelle scuole - prof. Diego Varini
- Ermanno Mazza

 

 

Si segnalano anche, per la Regione Emilia-Romagna, la Banca dati delle strutture socio-assistenziali, suddivise per tipologia e provincia, e le altre banche dati utili per trovare ulteriori tipologie di enti e servizi.